Primo Articolo Archives - Antonella Ruperto
Condividi:

L'agente di Viaggio: Perchè sono qui e perchè siete voi qui!

Benvenuti nel mio blog, da questo momento intraprenderemo insieme un percorso conoscitivo nel mondo dei viaggi, in particolare nella loro organizzazione e la vendita.
Molti di voi già avranno alcune conoscenze in materia, derivate da precedenti esperienze lavorative nel campo dell’organizzazione di questo tipo di attività, altri invece inizieranno da questo momento l’esplorazione in quello che è il mondo dell’organizzazione dei viaggi
Sono sicura che molti di noi sono uniti dalla medesima curiosità e passione per il viaggio, ben diverso dal concetto di vacanza: un viaggio è un completamento della persona. L’intera umanità, indipendentemente dall’area geografica, ha posato sul viaggio il concetto stesso della propria evoluzione. La storia del viaggio è, insomma, la storia dell’umanità, che da sempre ha seguito il suo istinto primordiale nel vedere oltre l’orizzonte, nel ricercare e nel superare limiti e sfide per migliorare e arricchirsi, cercare l’ignoto per conoscere veramente sé stessi. 

Non neghiamo che la situazione sia decisamente cambiata rispetto ai secoli scorsi: i mercanti, nei loro viaggi, tornavano nella loro città con carichi di spezie, sete e materiali preziosi…certo, anche nei viaggi che organizzerete e offrirete non mancheranno souvenir e altri ricordi, ma ciò di cui vi dovrete preoccupare sarà di aver lasciato una traccia indimenticabile dentro i vostri clienti. 
Il ventunesimo secolo sta rappresentando una svolta epocale per l’umanità, ciò che già era iniziato tra la metà degli anni ’90 e i primi anni 2000 ora sta avendo una crescita ancora maggiore: tutto può essere ottenuto e pressoché qualsiasi attività può essere fatta da chiunque (budget permettendo, ovviamente!). Un lancio con il paracadute, un giro a bordo di una Ferrari o l’acquisto di una giada intagliata, direttamente dall’artigiano in Asia, non rappresentano più delle chimere, così come raggiungere l’altra costa dell’Oceano Pacifico o assaggiare piatti tipici Africani nel ristorante a pochi chilometri da casa. 

Cosa si dovrà fare quindi per conferire davvero unicità alle esperienze che offriremo? 

La nostra generazione ha dimenticato cosa significasse per un nostro bisnonno intraprendere un viaggio, a chi ci si rivolgesse quando non c’era possibilità di informarsi sulle zone che ancora erano realmente inesplorate? Fino agli anni ’30 del ventesimo secolo esploratori come gli italiani Raimondo Franchetti o il più recente Walter Bonatti hanno toccato territori del nostro pianeta che sulle carte geografiche riportavano la dicitura “Territorio Inesplorato”, organizzando i viaggi passando i mesi precedenti a interpretare cartografi e ricercando l’attrezzatura giusta.

Come avrete capito le finalità dei viaggi moderni sono ben diverse da quelle che hanno motivato chi ci ha preceduto: non si parte più per conquistare, ma per essere conquistati.

Da questo sentimento dovranno nascere le vostre idee: se siete (o se sarete) un ottimo agente di viaggio dipenderà dalla vostra capacità di fornire al cliente quell’emozione, quella piacevole mescolanza di amore e contemplazione che solo un vero viaggio può offrire.

Nel mondo del virtuale, del tutto passeggero e temporaneo, si sta riscoprendo il vero significato delle emozioni (anche chi sviluppa un tostapane, sa che riuscirà a venderlo solo riuscendo a fornire la giusta user experience, non dimentichiamolo).

Assieme inizieremo quindi una profonda analisi delle varie caratteristiche che dovrete sviluppare, e delle opportunità che sarà necessario riconoscere e raccogliere nel momento in cui vi si presenterà l’opportunità. 

Il modello di agente di viaggio a cui punteremo sarà una figura di alto livello, ben diverso da quanto la precedente generazione ha saputo offrire. Analizzeremo insieme i dettagli, in primis in quanto noi stessi viaggiatori e, in secondo luogo, come liberi professionisti che voglio regalare un’emozione e non vendere un biglietto aereo.

Antonella Ruperto

Agente di viaggio

Vivi il viaggio

Condividi:

L’itinerario del tuo cliente inizia proprio in agenzia Quando si consiglia una meta, o come speso accade ai giorni nostri, il cliente stesso propone la destinazione

Condividi:
Read More »

Accogli come vorresti essere Accolto

Condividi:

Diffidenti e talvolta scontrosi… noi o il cliente?  E’ palese agli occhi ed all’umore di tutti: la buona accoglienza è un fattore primario per la riuscita

Condividi:
Read More »

Ascolta, pensa, vendi

Condividi:

  Eccoci di rientro dalle vacanze natalizie, festività a parte sono davvero tantissimi i viaggiatori in procinto di partire in questi mesi. Eppure gli indecisi, i

Condividi:
Read More »
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Condividi:
9 Novembre 2019

L’Agente di Viaggio: perchè sono qui e perchè siete voi qui!

SCOPRI COME L’agente di Viaggio: Perchè sono qui e perchè siete voi qui! Benvenuti nel mio blog, da questo momento intraprenderemo insieme un percorso conoscitivo nel mondo […]
Acquista il mio nuovo libro