È uscito il mio nuovo libro 50 Sfumature di un Agente di Viaggio, Acquistalo!
Condividi:

I social sono la prima fonte di visibilità per un’agenzia di viaggio. Instagram, soprattutto, se utilizzato in modo giusto è fonte di business (ma occhio all’effetto boomerang)

Spiagge mozzafiato del Madagascar, foto ricordo dell’aurora boreale in Islanda, i selfie della vacanza in montagna sulle vette del Sestriere. Un click e, in un secondo, gli scatti sono postati su Instagram (portando con sé like e commenti). Magari Instagram per le agenzie di viaggio funzionasse in maniera così semplice, come fosse il profilo privato di in qualsiasi viaggiatore! Per fare business con i social serve una strategia mirata, improntata sulle tecniche collaudate dai social media manager, i veri esperti del settore: in caso contrario, l’effetto boomerang è dietro l’angolo.

Esistono però poche semplici regole, consigli dal mondo di Instagram che ben si adattano alle agenzie di viaggio. Quali? Proverò a raccontarvele.

Come utilizzare Instagram per le agenzie di viaggio

 

Molteplici sono i consigli su come fare marketing e sul cosiddetto “personal branding”, ovvero su come lanciare la propria agenzia di viaggio su Instagram e aumentare i followers. Scopriamo i principali, prima di approfondirli nel dettaglio:

 

La scelta dell’account Instagram per agenzie di viaggio

Non c’è dubbio: bisogna puntare su un account Instagram Business. Non solo perché un’agenzia di viaggio, in termini di marketing, è una vera e propria azienda: questo tipo di profilo è dotato di statistiche, utilissime per analizzare il valore effettivo dell’agenzia su instagram. Inoltre, c’è la possibilità di promuovere i post.

Scelto il tipo di account, in base anche alla propria offerta, e al carnet di mete turistiche che si propongono con più frequenza, è il momento di individuare il profilo del follower medio. Così, se si decide di puntare su una clientela giovane, scatenarsi con Instagram Stories di mete divertenti e trendy è sicuramente la mossa giusta. Occhio a non trascurare il social addicted di seconda età. I single in cerca di divertimento e le mamme ansiose che vogliono una vacanza programmata e perfetta, sono molto attive sui social: dedica a loro post ad hoc, capaci di attrarle. Fondamentale però è essere coerenti: scegli una linea guida, posta foto tutte con lo stesso filtro (se possibile). Instagram ti premierà.

L’importanza di didascalie e hashtag

“Non esiste foto che non porti con sé un messaggio, un colpo all’anima ad ogni sguardo”. Woow! Una tipica frase ad effetto da apporre ad uno scatto. È questo l’obiettivo da raggiungere con il profilo Instagram di un’agenzia di viaggio. Per aumentare i followers la didascalia della foto sui social è importante quanto il paesaggio pubblicato. Se la fantasia manca, ci si può aiutare digitando su google citazioni per Instagram. Importante ricordare che i follower devono essere attivi per fare business. Le didascalie servono a questo, a creare interazione con l’utente.

 

Quali sono gli hashtag (parole chiave) ideali, per le foto su instagram di un’agenzia di viaggio? I più utilizzati sono:

 

Da non dimenticare i tag, come enti turismo del territorio del post o account instagram molto seguiti, legati alla meta in foto. Sulla frequenza non c’è una teoria scientificamente provata, l’importante è non esagerare con il numero di post.

La foto è la vera protagonista dell’account

La foto è la vera regina del profilo Instagram per agenzie di viaggi: una regola, questa, da tenere sempre a mente. Per questo motivo gli scatti, solo di qualità, non devono mai essere rubati, meglio personali o se dei viaggi da promozionare.

Con questi semplici consigli, il tuo account Instagram sarà un successo!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − nove =