È uscito il mio nuovo libro 50 Sfumature di un Agente di Viaggio, Acquistalo!
Condividi:

    “L’idea vincente?Un pet kit per i vostri clienti. Personalizzate una ciotola con il vostro marchio e offritela ai viaggiatori in partenza”

    Il sole, una spiaggia dorata ed un cocktail a bordo piscina che ci attendono… sembrerebbe la vacanza perfetta per noi e per i nostri clienti, ma non per tutti. Oltre i singoli gusti in fatto di itinerario per alcuni non vi è vacanza possibile se non in compagnia del proprio animale domestico.

    Cane, gatto, uccellino o iguana che sia… i nostri amici animali sono sempre di più parte del nucleo familiare in partenza, ed ogni agente di viaggio dovrebbe avere una guida per hotel pet-friendly ma soprattutto esperienza in tema di vacanze con gli animali.

     

    Oltre l’hotel infatti ci sono numerose condizioni che non possono essere sottovalutate da un agente di viaggio ma anche dagli stessi viaggiatori. Ecco alcuni spunti utili per regalare ai vostri clienti un’esperienza pet-friendly assolutamente indimenticabile:

    “L’idea vincente? Un pet kit per i vostri clienti. Personalizzate una ciotola con il vostro marchio e offritela ai viaggiatori in partenza”

    • Assicuratevi che la struttura preferita dal cliente abbia almeno un piccolo balcone in camera ed un accesso libero agli animali nell’area all’aperto. Una camera al primo piano inoltre è l’ideale per chiunque voglia muoversi agevolmente.
    • Offrite anche a distanza con contatti nelle mete note, un servizio di dog o cat sitting a disposizione del cliente. Un pacchetto unico già incluso nel prezzo potrebbe esser ben accetto dal cliente, piuttosto di un pagamento ad ore una volta giunti in hotel.
    • Informatevi per tempo della presenza di un veterinario nella struttura o nei pressi della zona prescelta per le vacanze.
    • Un hotel non può essere pet friendly senza avere una spiaggia altrettanto “aperta” agli animali nelle vicinanze. Non tralasciate i dettagli della vacanza quindi: cercate spiagge libere e private dove gli amici a quattro zampe siano ben accetti
    • Portare un gatto in vacanza prevede un allenamento da parte dei suoi padroni: prima di partire infatti dovrebbero insegnare gradualmente al micio a passeggiare al guinzaglio. Suggerite ai vostri clienti di allenare il proprio gatto distraendolo nel mentre con il suo giocattolo preferito.
    • Ricordate infine ai grandi e piccoli padroncini di portare sempre dell’acqua in auto e di fare attenzione al caldo. Soprattutto i gatti potrebbero risentirne.

    L’empatia è fondamentale per un agente di viaggio: abbiamo il compito di regalare emozioni ai nostri clienti e per questo quando si parla di vacanze con gli animali non possiamo che avere un occhio di riguardo anche per i quattro zampe. Un gadget simpatico? Una ciotola per l’acqua o ancora una copertina con il logo dell’agenzia, un gesto d’effetto e fidelizzante!

    Chiedetemi maggiori informazioni per organizzare insieme l’itinerario perfetto per i vostri clienti!

    Condividi:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    sei + sedici =