È uscito il mio nuovo libro 50 Sfumature di un Agente di Viaggio, Acquistalo!
Condividi:

I più amati sul web, non solo dai teen, sono i podcast. Di tendenza anche per raccontare viaggi, scopri come possono portare clienti alla tua agenzia di viaggio

Probabilmente, di ascoltare un podcast (per lavoro o per piacere), ti sarà capitato. Magari anche spesso. Ma se ti dicessi che potresti tramutarlo in un efficace strumento di marketing per la tua agenzia? Prima di leggere qualche suggerimento su come utilizzare i podcast, però, è fondamentale comprenderne l’importanza. Ecco tutto ciò che c’è da sapere.

L’utilità dei podcast

I podcast sono un’enorme cassa di risonanza, al punto che gli esperti li definiscono “la scienza in tasca”. I motivi? Sono diversi:

I consigli per il podcast della tua agenzia

Innanzitutto, un’ottima notizia: i podcast di viaggio sono tra i più ascoltati. Hai in mano una  fuoriserie e hai l’esperienza per poterla guidare al massimo delle prestazioni. Ti serve solo qualche trucco del mestiere per poter utilizzare al meglio i podcast per la tua agenzia.

Poniti un obiettivo

Se sei alle prime armi, poniti un obiettivo comunicativo. Parti in maniera semplice e lavora sul doppio binario: trasmettere la passione per i viaggi e sponsorizzare mete di punta dell’agenzia. Ti verrà naturale raccontare, con un linguaggio alla portata di tutti, di viaggi speciali che hai vissuto in prima persona, e impreziosire di dettagli curiosi le avventure di viaggio più rilevanti con sagace ironia. Ascoltarti diventerà per l’utente un appuntamento fisso.

Crea una community e un appuntamento fisso

Sei su un palcoscenico virtuale e ti proponi ad un pubblico settoriale. Ma come individuare utenti che possono essere potenziali clienti? Semplice: creando una community web. Cerca tramite hashtag, sui social, chi condivide spesso mete di viaggio simili a quelle trattate nel tuo podcast, poi taggali con l’obiettivo di diffondere la tua iniziativa. Ad esempio, se vuoi parlare di New York scegli chi condivide foto dagli USA con gli hashtag #usatour #usatravel #usaroadtrip… magari non hanno ancora visitato la Grande Mela e attirerai così l’attenzione di chi è realmente interessato a comprare un pacchetto dell’agenzia.  Fondamentale creare un appuntamento fisso, stesso giorno, stessa ora. Tutti sapranno in automatico quando ascoltarti.

Fai da guida turistica

In fondo il podcast per agenzie di viaggio è pensato per aiutare gli appassionati a costruire una vita intorno alla meta scelta. Crea podcast che siano delle guide turistiche, indicando quali musei visitare, i quartieri più belli e come raggiungerli.

Registra on the road

Creati il personaggio del viaggiatore incallito. Stai spingendo gli ascoltatori a partire: mentre sei in giro, racconta in presa diretta i luoghi che stai visitando. Porta i potenziali clienti a spasso per il mondo. Senegal, Nuova Zelanda, Giappone e Cile le mete più gettonate dal web.

Amplia il bacino di utenza

Giusto pubblicare sul sito dell’agenzia. Ma, una volta che hai maturato la giusta esperienza, prova ad ampliare il bacino di utenza utilizzando portali per podcast specializzati.

Vedrai: una volta provati i podcast, non li abbandonerai più!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 5 =